Statuto - Art. 17 - APSER
15935
page-template-default,page,page-id-15935,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Statuto – Art. 17

Art. 17 – Presidente: funzioni e attribuzioni

 

17.1 Il Presidente:

1. ha la rappresentanza legale e amministrativa dell’Associazione e convoca e presiede le riunioni del Consiglio Direttivo e dell’Assemblea;

2. fatto salvo quanto stabilito Art. 12 comma 12.4 del presente Statuto, è nominato dall’Assemblea Straordinaria con voto della maggioranza dei votanti;

3. dura in carica quattro anni e viene eletto a scrutinio segreto dall’Assemblea degli Associati, entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello della scadenza del precedente mandato;

4. dura in carica con pienezza di poteri fino all’insediamento del Presidente di nuova elezione e comunque mai per più di due mandati consecutivi;

5. promuove, cura e dirige l’attuazione del programma gestionale dell’APSER e cura e promuove l’esecuzione e l’adempimento delle deliberazioni del Consiglio Direttivo e dell’Assemblea degli Associati;

6. provvede all’ordinaria amministrazione, all’adozione ed all’esecuzione di quanto necessario in relazione ad atti che, successivamente, dovranno essere ratificati dal Consiglio Direttivo;

7. svolge le funzioni che il Consiglio Direttivo e l’Assemblea degli associati gli delegano;

8. provvede, in ossequio alle eventuali linee guida deliberate del Consiglio Direttivo e della Commissione Tecnico-Scientifica e del Collegio dei Probiviri, alla direzione della gestione di elenchi e ruoli, comunque denominati, tenuti dall’APSER e, nei casi previsti dal presente Statuto, alla loro istituzione;

9. sentito preventivamente il Consiglio Direttivo o informandolo successivamente, fornisce con proprio provvedimento interpretazione autentica delle disposizioni del presente Statuto o ve ciò sia necessario o utile;

10. esercita ogni altra funzione che non sia espressamente riservata ad altri organi dell’APSER;

11. accende e intrattiene rapporti bancari di conto corrente per l’attuazione delle attività associative, in relazioni alle quali può impartire direttive, con particolare riferimento all’obbligo di stipulare idonee coperture assicurative per la responsabilità civile nei confronti dei terzi e a quello di sottoporre contratti, accordi e convenzioni da sottoscrivere alla previa approvazione da parte del Consiglio Direttivo;

12. impartisce ogni necessaria direttiva agli organi territoriali, ne riceve rapporti e rendicontazione, sulla base della quale stabilisce di attribuire ad essi somme di denaro o altri beni per l’attuazione delle iniziative locali, ricevendone poi rendicontazione finale, e, ogni volta che lo ritiene opportuno, investe il Consiglio Direttivo delle relative problematiche o pone all’ordine del giorno di esso le relative decisioni, tenendolo in ogni caso informato delle proprie determinazioni al riguardo;

13. cura la predisposizione del bilancio preventivo e del bilancio consuntivo da sottoporre, per l’approvazione, al Consiglio Direttivo e al Collegio Sindacale

14. cura l’attuazione di progetti, ricerche, studi e applicazioni proposti dalla Commissione Tecnico-Scientifica, da sottoporre per approvazione al Consiglio Direttivo, per monitorare, validare ed implementare la qualità, competenza, conoscenza e abilità professionali degli Associati mediante la formazione permanente.


17.2
Il Presidente, nello svolgimento delle sue funzioni, può sceglier di essere affiancato da uno o più componenti dell’Associazione e, con delega motivata da ragioni di particolare competenza o meritevolezza, affidargli determinati tipi o generi di funzioni o singole funzioni o insiemi di determinate funzioni del Consiglio Direttivo. Di un tanto dovrà comunque informare il Consiglio Direttivo e potrà liberamente e in qualunque momento revocare tali deleghe per cessazione del rapporto fiduciario con provvedimento succintamente motivato.


17.3
Ciascun candidato alla carica di Presidente propone, entro e non oltre 30 (trenta) giorni antecedenti alla riunione dell’Assemblea Straordinaria, in conformità alle previsioni del presente Statuto, la propria candidatura presentando un programma operativo e gestionale dell’APSER, avente contenuto politico, amministrativo, scientifico, e di sviluppo, nel quale devono essere quantomeno illustrate le linee operative essenziali e gli scopi che il Consiglio Direttivo perseguirà una volta conseguita l’elezione.


17.4
Ulteriori adempimenti, compiti e funzioni del Presidente, sono espressi nel Regolamento Interno.