Statuto - Art. 1, 9 - APSER
16008
page-template-default,page,page-id-16008,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Statuto – Art. 1, 9

Art. 1 – Costituzione, Nozione e Denominazione

 

1.1 L’anno duemilasedici (2016), il giorno quattordici (14), del mese di novembre (11), nel rispetto delle vigenti normative, con sede legale in Trieste, è costituita l’Associazione professionale denominata:

APSER – ASSOCIAZIONE DI PROFESSIONISTI DI RILASCIO SOMATO-EMOZIONALE SER

 

1.2 Per esigenze di abbreviazione e quando è ammesso dalla legge, la denominazione potrà essere indicata nella forma ridotta, così come di seguito denominata nel presente statuto:

APSER

 

1.3 APSER è associazione di soggetti, accomunati dalla formazione, specializzazione e pratica professionale di attività attinenti alla disciplina del “Rilascio Somato-Emozionale SER”, conosciuta internazionalmente come “SomatoEmotional Release” (di seguito denominato “SER” nella sua forma abbreviata) ed esercitata conformandosi ai criteri etici, sociali e professionali desumibili dal presente statuto e dagli atti da esso discendenti.

 

1.4 APSER è libera associazione priva di scopo di lucro, indipendente, apartitica e organizzata secondo criteri di rappresentatività, democraticità e sussidiarietà.

 

1.5 Ai fini del presente statuto, e di tutte le disposizioni e atti che ad esso si conformano, i soggetti di cui all’Art. 1 comma 1.3 del presente Statuto, sono denominati “professionisti SER”.

 

1.6 I soggetti di cui al precedente comma 1.5 devono in ogni caso possedere almeno i seguenti requisiti:

1. per i nati in Italia prima dell’anno 1995, aver soddisfatto la scuola dell’obbligo o percorso formativo equipollente;

2. per i nati in Italia dall’anno 1995, essere in possesso di diploma di scuola media superiore o titolo equipollente;

3. per i nati all’estero, essere in possesso di titolo di studio equipollente ai precedenti punti 1 e 2.

 

1.7 Possono iscriversi all’APSER, in conformità al presente statuto, anche i soggetti che hanno requisiti ed attestazioni che consentano loro di esercitare, ed effettivamente esercitino, attività tecniche in materia di SER, limitatamente a quelle previste dai successivi: Art. 4 comma 4.1 e 4.2 e Art. 5 comma 5.1, 5.2 e 5.3.

 

Art. 9 – Gli Associati

 

9.1 Coloro che, trovandosi nelle condizioni previste dal presente Statuto, intendono esercitare la professione possono iscriversi all’APSER.

 

9.2 Sono Associati: tutte le persone fisiche e giuridiche che condividono gli scopi dell’Associazione e che, in possesso dei requisiti definiti nello Statuto e nel Regolamento Interno e nel Codice Etico e Deontologico, fanno domanda d’iscrizione e vengono ammessi all’Associazione.

 

9.3 Gli Associati si dividono in due categorie:

1. Fondatori, che sono coloro i quali, anche se non aventi tutti i requisiti previsti per gli Ordinari, sottoscrivendo l’atto costitutivo, hanno contribuito con il proprio apporto a gettare le basi materiali per l’avviamento dell’Associazione. I Fondatori possono rivestire anche altre cariche all’interno dell’Associazione, fino a ratifica della prima Assemblea dell’Associazione e comunque non oltre ad un massimo di quattro anni. I Fondatori usufruiscono della gratuità della quota associativa. Tale privilegio, come la carica da essi rivestita, ha la durata massima di 4 (quattro) anni. L’Elenco dei Fondatori è presente nell’Atto Costitutivo dell’Associazione.

2. Ordinari, che sono coloro i quali avendo tutti i requisiti previsti per i professionisti SER ed avendo conseguito almeno il titolo di studio come all’Art. 1 comma 1.6, o altro titolo professionale equipollente legalmente riconosciuto, soddisfano il Programma di Formazione Permanente previsto dal Regolamento Interno. Essi sono inscritti nell’apposito Elenco dell’Associazione come all’Art. 26 dello statuto. L’Elenco dei Professionisti SER è per legge pubblico ai sensi della Legge n. 4 del 14 gennaio 2013.

 

9.4 La definizione dei requisiti, dei parametri e delle modalità che determinano l’inserimento degli Associati nell’Associazione, sono altresì stabilite nel Regolamento Interno stilato dal Consiglio Direttivo con ratifica da parte dell’Assemblea degli Associati.

 

9.5 La domanda d’iscrizione è presentata al Consiglio Direttivo dell’APSER e deve essere corredata dei documenti comprovanti il possesso dei requisiti stabiliti dal presente statuto. La valutazione ed accettazione delle domande di iscrizione all’APSER sono rimesse al giudizio inappellabile del Consiglio Direttivo dell’Associazione stessa.

 

9.6 L’iscrizione degli Associati all’APSER ha la durata di un anno solare, ad eccezione fatta per i Fondatori, come esposto al comma 9.3 punto 1 del presente Articolo.

 

9.7 Per l’iscrizione è necessario essere cittadino di uno dei Paesi dell’Unione Europea, ovvero possedere un domicilio professionale in uno di essi; godere il pieno esercizio dei diritti civili; essere di condotta irreprensibile; non riportato condanne o pene che, a norma del presente statuto o del codice deontologico, comporterebbero la radiazione e sempre che non sia intervenuta la riabilitazione di legge.

 

9.8 Costituisce motivo di non accettazione della domanda del richiedente, oltre alla non conformità a quanto espresso dallo Statuto, dal Regolamento Interno e dal Codice Etico e Deontologico dell’APSER, anche l’aver riportato condanne penali definitive per reati dolosi che siano incompatibili con lo spirito e le finalità dell’Associazione.

 

9.9 Il rigetto della domanda d’iscrizione può essere pronunciato dal Presidente dell’Associazione; ove debba essere motivato con ragioni d’incompatibilità o di condotta non può essere pronunciato se non dopo avere sentito il richiedente.

 

9.10 Ad eccezione dei Fondatori, per i quali è prevista la gratuità della quota associativa, gli Associati Ordinari devono assolvere al versamento della quota associativa al momento dell’accettazione della loro richiesta e possono godere dei diritti degli Associati solo se la quota associativa è in corso di validità.

 

9.11 I nuovi Associati acquistano tale status all’atto della loro iscrizione sul Libro degli Associati ed inseriti nell’apposito Elenco degli Associati, presente nel sito web dell’Associazione. Dell’avvenuta iscrizione viene data comunicazione scritta al richiedente.

 

9.12 Tutti gli Associati, Ordinari e Fondatori, godono dei medesimi diritti e sono eleggibili alle cariche sociali, ognuno nelle proprie competenze e senza distinzioni tra le categorie.

 

9.13 All’interno dell’Associazione le cariche sociali non sono tra loro cumulabili. Le cariche rivestite dagli Associati possono essere compatibili con l’esercizio di cariche analoghe in diverse Associazioni, purché queste ultime siano compatibili con le scelte politiche, culturali, deontologiche e sociali dell’APSER. L’Associazione s’impegna comunque a rimuovere eventuali conflitti d’interesse. Altre norme in merito al Conflitto di Interesse sono espresse nel Regolamento Interno dell’Associazione.

 

9.14 Tutti gli Associati in regola con il versamento annuale della quota associativa ed in possesso di assicurazione professionale specifica per l’esercizio della professione e non sottoposti a procedimenti disciplinari da parte del Collegio dei Probiviri, possono partecipare alle Assemblee ordinarie e straordinarie dell’Associazione ed hanno diritto di voto.

 

9.15 Ulteriori specifiche e normative riguardanti gli Associati in merito a diritti, obblighi, modalità di iscrizione, provvedimenti disciplinari, decadenza ed espulsione, riesami, sono presenti nel Regolamento Interno e nel Codice Etico e Deontologico dell’APSER.